• Image

Tipologie di trattamento

Tipi di terapia

Chirurgia

Per tutti i tipi di tumore della pelle, l’opzione di trattamento primaria è costituita dalla chirurgia, che permette anche di effettuare l’esame istologico utile a porre una diagnosi definitiva. Con la chirurgia è talvolta possibile ottenere la completa rimozione della lesione: durante l’intervento il chirurgo rimuove fisicamente il tessuto cutaneo che ha sviluppato il tumore. Se tutto il tumore viene rimosso, e non vi sono metastasi in altre parti del corpo, questo trattamento può bastare. In caso di melanoma si procede ad appropriata asportazione chirurgica.

Chemioterapia, radioterapia o immunoterapia

Non sempre è possibile trattare il tumore della pelle tramite asportazione chirurgica. Per esempio, se al momento della diagnosi il tumore ha già sviluppato metastasi a distanza, la chirurgia non costituisce un’opzione terapeutica. In questi casi si può ricorrere a chemioterapia, radioterapia o immunoterapia. Questi trattamenti sono tossici per le cellule tumorali e possono portare alla scomparsa del tumore o a evitarne la ricomparsa per molti anni. Tuttavia sono gravati da effetti collaterali che li rendono poco graditi dai pazienti e per questo vengono riservati ai casi più gravi.

Immunoterapia e terapia mirata

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da reali miglioramenti nel trattamento del melanoma e del NMSC, soprattutto con l’immunoterapia e le terapie mirate. Nei pazienti con melanoma metastatico entrambi questi trattamenti hanno mostrato un beneficio in termini di sopravvivenza globale rispetto alla chemioterapia convenzionale. 

Trattamenti topici

Alcuni tipi di tumori cutanei non melanoma per i quali non è indicata la chirurgia possono essere trattati con terapie topiche oppure con la terapia fotodinamica (PDT).

La PDT, usata solo nel trattamento di alcuni forme di tumori della pelle non melanoma, prevede l’applicazione di un farmaco in corrispondenza delle lesioni cutanee precancerose (cheratosi attiniche) o cancerose. Successivamente, la zona è esposta a un particolare tipo di luce per un breve lasso di tempo, in modo da attivare il trattamento topico che danneggia le cellule cancerose. Con il passare del tempo l’area superficiale torna ad avere un aspetto normale. Un vantaggio importante della terapia topica è che, a differenza della chirurgia, non lascia cicatrici.

Crioterapia

La crioterapia è il trattamento più utilizzato per le lesioni cutanee precancerose. Prevede l’utilizzo di azoto liquido per congelare il tessuto allo scopo di distruggere le alterazioni cutanee. La crioterapia è spesso utilizzata per rimuovere nei, verruche e cheratosi attiniche. Questo approccio è generalmente efficace e ha pochi effetti collaterali.

Il trattamento giusto per voi

Il dermatologo può aiutarvi a scegliere il trattamento più adeguato. Potete inoltre considerare i seguenti elementi per scegliere la cura più adatta al vostro tipo di malattia:

  • Considerare il vostro stile di vita, il tempo libero e i costi della terapia può aiutarvi nella scelta.
  • Può essere necessario dover seguire il trattamento per lunghi periodi di tempo o in modo continuativo al fine di mantenere il tumore della pelle sotto controllo ed evitare che progredisca in qualcosa di più serio.
  • Ricordate: l’aderenza al trattamento influenza fortemente la sua efficacia

Seguici Follow us on twitter Follow us on Linkedin

Responsabilità aziendale

Far crescere una comunità dermatologica responsabile

Impegnati in tutto il mondo

Scopri di più          

Video

Il nostro impegno

 Guarda il video